follow us on facebook follow us on instagram
SICILIA: ATTIVITA’ DI SETTEMBRE

SICILIA: ATTIVITA’ DI SETTEMBRE

Mercoledì 2 settembre, presso i locali annessi alla chiesa costantiniana di Maria SS degli Agonizzanti a Monreale, si è tenuta la prima distribuzione dei presidi per la prima infanzia del Progetto Briciole di Salute. Il Delegato Vicario Antonio Di Janni, assistito dalle benemerite Lia Giangreco e Sonia Lo Monaco, ha distribuito pannolini, omogeneizzati, biscotti, latte, pastina e vestiario per bambini alle mamme di circa 35 bambini.

dav

Il 3 settembre S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, Gran Prefetto, accompagnata dal referente per Noto Comm. Marcello Cantone, ha consegnato circa 100 lattine di tonno sott’olio ai Piccoli Frati e Suore di Gesù e Maria, Ordine fondato da Frà Volantino. Questa donazione aiuterà la Mensa di S. Corrado. Ad accogliere la Principessa, il Comm. Cantone e Suor Teresa della comunità monastica.

Nella stessa data, S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie è stata ricevuta dal Vescovo di Noto, S.E. Rev.ma Mons. Antonio Staglianò. La Principessa, accompagnata dal referente costantiniano per Noto, Comm. Marcello Cantone, ha discusso con il Vescovo sulla situazione critica dell’economia che ha colpito la città di Noto e sugli aiuti che l’Ordine Costantiniano di S. Giorgio potrà dare, specialmente alla Mensa di S. Corrado, che dopo il 15 settembre riprenderà la somministrazione di pasti caldi ai bisognosi.

Martedì 8 settembre il Delegato Vicario ha consegnato a Dom Bernardo, responsabile della Caritas benedettina, alimenti e presidi per la prima infanzia richiesti fai monaci benedettini per la distribuzione del 9 settembre. Ogni mese la comunità Benedettina distribuisce aiuti alle famiglie bisognose di S. Martino delle Scale. L’aiuto mensile che la delegazione costantiniana di Sicilia dà alla Caritas benedettina è molto gradito in questo periodo di grave crisi economica che ha colpito la popolazione. Il Rev.mo Abate Dom Vittorio Rizzone ha ringraziato telefonicamente il Delegato Vicario e lo ha incaricato di porgere i suoi saluti e della comunità benedettina a S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, che è stata ospite dell’Abbazia.

Venerdì 11 settembre, in occasione delle ricorrenze del XVII anniversario della dedicazione della chiesa Madre nonché commemorazione del 1768° anniversario del passaggio dei Santi Fratelli Martiri Alfio, Filadelfio e Cirino, è stata celebrata una funzione religiosa in Sant’Alfio (CT) che ha visto la presenza di una rappresentanza dell’Ordine Costantiniano. Il Cavaliere Tony Zarrillo è stato testimone di questo importante momento che ha vissuto la comunità cattolica di Sant’Alfio, presieduta da Padre Giovanni Salvia, cappellano costantiniano. Questi, durante l’omelia ha evidenziato l’importanza della famiglia e dei valori cari alla milizia costantiniana. Al termine cerimonia l’arciprete ha ringraziato l’Ordine Costantiniano per la sua presenza durante le varie cerimonie e per le opere a favore dei più svantaggiati.


A Palermo, presso la Basilica Costantiniana della Magione, Mons. Salvatore Grimaldi ha celebrato la cerimonia dell’Esaltazione della Santa Croce alla presenza di numerosi partecipanti tra cui i prelati Mons. Gaetano Tulipano e Don Giuseppe Iozzia.
Toccante e significativa l’omelia di Mons. Grimaldi, che ha insistito sul significato della croce, già segno del più terribile fra i supplizi, che è per il cristiano l’albero della vita, il talamo, il trono, l’altare della nuova alleanza.
Il celebrate non ha poi mancato di invitare tutti i nobili cavalieri e dame ad una maggiore presenza spirituale nel corso dell’anno, fissando per il 4 ottobre il prossimo incontro.
Il Delegato Vicario, Nob. Dott. Antonio di Janni, ha ringraziato tutti per la partecipazione alle attività dell’Ordine ed in particolare ha citato l’impegno fisico ed economico che il Progetto Briciole di Salute comporta e ha dato lettura del messaggio di S.E.Rev.ma il Gran Priore. Prima della benedizione il cav. Rosario Tantillo ha letto la preghiera del cavaliere costantiniano. Subito dopo la cerimonia religiosa, nel chiostro della Basilica è stato offerto un vin d’honneur dal Delegato Vicario per aumentare l’afflato tra i cavalieri e dame, per confrontarsi per altre importanti attività costantiniane. Nel corso della serata è stato presentato un nuovo cavaliere, Nobile Ugo Modica de Mohac, figlio del cavaliere Paolo.

Lunedì 14 settembre 2020 una rappresentanza dei Cavalieri Costantiniani ha partecipato alla funzione religiosa della festività della Esaltazione della Croce che si è tenuta nella chiesa parrocchiale dell’Annunziata a Castelvetrano. La Solenne Liturgia Eucaristica è stata officiata dal parroco e cappellano costantiniano, don Rino Randazzo, che ha accolto con gioia la presenza dei confratelli costantiniani. Il drappello dei cavalieri era composto da Francesco Calcara, Nino Centonze, Giuseppe Lipari, Salvatore Notarianni e Baldassare Cacioppo. Il parroco nell’omelia, oltre ad evidenziare il particolare legame della festività con l’Ordine Costantiniano di San Giorgio, ha esortato i fedeli a far accrescere il culto della Santa Croce di Cristo. Prima della lettura della preghiera del cavaliere Costantiniano, Don Rino ha letto il messaggio del Gran Priore. Don Rino Randazzo al saluto conclusivo all’assemblea ha fatto seguire una particolare benedizione con la reliquia insigne della Santa Croce.

Lunedì 14 settembre 2020 anche la comunità di Acireale è stata interessata alla ricorrenza religiosa legata all’Esaltazione della Santa Croce. Infatti, presso la Chiesa  costantiniana di Gesù e Maria, concessa  alla Delegazione Sicilia da S.E. Rev.ma Mons. Antonino Raspanti, Vescovo della Diocesi di Acireale, con la presenza del Cav. Tony Zarrillo, si è svolta una Celebrazione Eucaristica presieduta da Padre Marcello Pulvirenti.

Lunedì 14 settembre, presso la Basilica Costantiniana della Magione, prima della S. Messa per l’Esaltazione della Santa Croce, il Delegato Vicario e numerosi Cavalieri e Dame hanno consegnato a Mons. Salvatore Grimaldi diversi presidi per la Caritas parrocchiale. Mons. Grimaldi ha chiesto alla delegazione un aiuto per la prossima distribuzione, non avendo avuto alcuni presidi alimentari, come la pasta, dalla Caritas diocesana di Palermo. Pronta la risposta costantiniana. Anche per questo mese i bisognosi della parrocchia della Magione potranno ricevere alimenti necessari per le loro famiglie.

Il Delegato Vicario Antonio Di Janni, su segnalazione del Cavaliere Gregory Dendramis, ha accolto la proposta di una donazione in euro per sostenere una famiglia greca proveniente dall’isola di Creta la cui figlia Rafaela di 14 anni si trova a Palermo in attesa di un trapianto di fegato presso l’ISMETT (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad alta specializzazione). Si tratta di una famiglia che ha dovuto lasciare la propria casa ed il proprio umile lavoro in Grecia per intraprendere il lungo iter necessario per curare la loro figlia la quale necessita quanto prima di un trapianto di fegato. Dovendo rimanere fuori casa per un lungo periodo, durante il quale dovranno affrontare oltre alle spese di sopravvivenza quotidiana, anche ulteriori spese inerenti l’iter diagnostico e terapeutico, come Ordine Costantiniano si è pensato di rispondere alla richiesta di aiuto da parte della Comunità Ellenica Siciliana “Trinacria”, la quale si è subito mobilizzata per sostenere Rafaela in questo importante percorso grazie al Presidente della Comunità Prof. Haralabos Tsolakis.
Si ringraziano tutti i cavalieri costantiniani che hanno contribuito alla raccolta fondi per la realizzazione di questo piccolo nobile gesto. Il dott. Antonio di Janni ha consegnato al presidente il versamento per la piccola Rafaela nella sede dell’associazione ellenica, alla presenza del padre della bambina.
Al termine dell’incontro è stata consegnata al presidente dell’associazione ellenica, che ha letto un messaggio del console di Grecia a Palermo Prof.ssa Renata Lavagnini, e al dott. Dendramis,una copia delle cronache costantiniane e una medaglia commemorativa costantiniana.
Oltre al delegato vicario e al cav. Dendramis, presenti i cav. di Grazia Nobile Manlio Corselli e il Nobile Paolo Modica de Mohac.

Lunedì 14 settembre 2020, presso la Chiesa Maria Santissima della Stella di Barrafranca, Don Lino Giuliana, Don Luigi Sansone e Don Dario Pavone hanno officiato la celebrazione Eucaristica in occasione della commemorazione dell’Esaltazione della S. Croce. Alla liturgia hanno partecipato i Cavalieri dell’Ordine Alessandro Balsamo Giovanni Paternò, Emilio Malacasa, Elio Virone, Salvatore Favata, Vincenzo Graci, Marco Milazzo, nonché la Dama Giuseppina Crescimanna. Nel corso della celebrazione é stata data lettura del messaggio del Gran Priore dell’Ordine, Cardinale Martino Renato Raffaele. Poco prima della funzione, nello stesso luogo di culto, si é svolta la distribuzione di derrate alimentari e vestiti soprattutto per i bambini in tenera età inserita nel progetto “Briciole di Salute” a cui hanno partecipato i Cappellani, i Cavalieri e la Dama del predetto Ordine presenti alla celebrazione Eucaristica.

Lunedì 14 settembre, presso la Chiesa di San Biagio, Mons. Leone Calambrogio ha officiato la celebrazione Eucaristica in occasione della commemorazione dell’Esaltazione della S. Croce. Alla liturgia hanno partecipato i Cavalieri Cosimo Costa, Giuseppe Longo, Massimo Putrino ed Antonino Amato. Al termine della funzione, Mons. Calambrogio ha benedetto una carrozzina chela delegazione ha donato all’associazione ANFASS. Presente il Dottor Maurizio Catania e il Dott. Salvo Ferro Infranca.

Mercoledì 23 settembre, in occasione del VII anniversario della nascita del Progetto Briciole di Salute, S.E. Rev.ma Mons. Michele Pennisi è voluto essere presente a questa distribuzione. Ha ricordato come questo progetto, nato nel 2013 a Monreale su richiesta all’Arcivescovo, Priore Costantiniano della Sicilia, sia così radicato,in particolare grazie alle due distribuzioni mensili di presidi per la prima infanzia da zero a tre anni. Ha anche ricordato che negli anni il progetto si è diffuso in molte Diocesi siciliane ed è anche presente in Toscana e Calabria. Prima della distribuzione, Mons. Pennisi si è intrattenuto con le famiglie venute per ritirare i presidi, chiedendo loro se anche se per i bambini più grandi in età scolastica, necessitassero libri scolastici o altri presidi scolastici. A causa della grave congiuntura in cui versano le famiglie della città normanna, l’Arcidiocesi è pronta ad acquistare e donare ai piccoli studenti tutto il materiale scolastico. Ha incaricato il Delegato Vicario di raccogliere le richieste e di comunicargli l’elenco dei presidi scolastici occorrenti.

 
© Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - Privacy Policy - Cookie Policy