follow us on facebook follow us on instagram
SICILIA: CELEBRAZIONI ED ATTIVITA’ DI SETTEMBRE

SICILIA: CELEBRAZIONI ED ATTIVITA’ DI SETTEMBRE

Nel giorno della festa liturgica dell’Esaltazione della Santa Croce, alcuni  Cavalieri e le Dame della delegazione Sicilia si sono riuniti presso la chiesa di Santa Maria della Pietà di Palermo per partecipare alla Solenne Liturgia. La celebrazione è stata presieduta dal Molto Reverendo Don Giuseppe Di Giovanni, Cappellano costantiniano e parroco della chiesa di Santa Maria della Pietà, e concelebrata dal Reverendo Mons. Gino lo Galbo, anch’egli cappellano costantiniano. Erano altresì presenti in abito corale e mozzetta il Reverendo Mons. Gaetano Tulipano, Protonotaro apostolico soprannumerario, ed il Reverendo Don Giuseppe Iozzia, rettore della chiesa di San Matteo, entrambi cappellani dell’Ordine. La solennità si è svolta alla presenza di S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, Gran Prefetto, che ha voluto anche in questa occasione far sentire la sua vicinanza e quella della Famiglia Reale ai Cavalieri siciliani. Era, altresì presente, in rappresentanza del Sovrano Militare Ordine di Malta, il Delegato della Sicilia Occidentale il Barone Vincenzo Calefati di Canalotti, Cavaliere di Onore e Devozione in Obbedienza, e Cav. di Giustizia Costantiniano, e la Nobile Donna Maria Calefati Tocchetti dei Baroni di Canalotti, Dama di Onore e Devozione in Obbedienza, nonché consigliere di delegazione. In rappresentanza dell’Ordine Teutonico era presente il Prof. Tommaso Romano. Tra le autorità presenti vi erano Sorella Salvatrice La Cagnina Ispettrice Regionale del Corpo delle II. VV. CRI del centro mobilitazione Sicilia e la Prof.ssa Valeria Torregrossa, Presidente Zonta Club Palermo. Al termine della Celebrazione liturgica, Padre di Giovanni ha fatto dono ai Cavalieri intervenuti ed agli ospiti presenti del Crocifisso di San Damiano da lui benedetto prima dell’inizio della Celebrazione. A seguire. il Delegato Vicario Nobile Antonio di Janni , Cav.Gr.Cr. di Grazia, con l’ausilio del Cavaliere Uff. Rosario Tantillo, ha consegnato ai cavalieri ed alle dame presenti una pergamena in ricordo della solennità.

Martedì 14 settembre, nella Chiesa di S. Giacomo Maggiore in Messina, si è tenuta una Solenne Celebrazione Eucaristica in occasione della Esaltazione della S.Croce. A presiederla il Rev.mo Mons. Mario Di Pietro, Cavaliere Ufficiale di Grazia Ecclesiastico.
Ha partecipato una nutrita rappresentanza dell’Ordine, nelle persone del Referente per Messina, Prof. Giovanni Bonanno, Grande Ufficiale con placca, del Marchese Giorgio Mirti della Valle, Cavaliere Grande Ufficiale di Giustizia e dei Cavalieri di Merito Dott. Renato Milazzo, Dott. Franz Riccobono, Dott. Felice Alessandro Gambadoro, Col. Dott. Lillo Sciliberto e del Cav. di Ufficio V. Brig. Sig. Pasquale Marchesano.
Presenti anche alcuni aspiranti.
Il Celebrante, nella sua omelia, nel ribadire le finalità proprie dell’Ordine, ha commentato i Testi biblici e ha messo in rilievo i punti salienti del messaggio del Gran Priore, Card. Raffaele Renato Martino.
A conclusione del rito, il Cav. Renato Milazzo ha guidato la preghiera del Cavaliere Costantiniano.
Al termine del Rito, il prof. Bonanno ha preso la parola congratulandosi con i Cavalieri presenti e incoraggiando il cammino e la promozione dell’Ordine.

Mercoledì 15 settembre, presso i locali annessi alla chiesa costantiniana di Maria SS degli Agonizzanti a Monreale, si è svolta la prima donazione di presidi per i bambini da zero a tre anni del Progetto Briciole di Salute. In questa giornata si sono aggiunti tre nuovi neonati. Grazie ai benemeriti Daniela Prestigiacomo, Sonia Lo Monaco e Marco Scolaro, sono stati donati pannolini di varie misure, latte, pastina, omogeneizzati, biscotti e accessori come scarpette e vestitini.

S. A. R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie è stata in visita giorno 15 settembre a Burgio insieme al Cav. Gr. Cr. di Grazia Antonio di Janni e signora. Dapprima è stata accolta dal sindaco dott. Franco Matinella, Croce al Merito per la Riconquista, insieme al vicesindaco dott.ssa Antonella Leovirisario, da alcuni consiglieri comunali e dal comandante della locale stazione dei carabinieri Maresciallo capo Angelo Stringara, presso il Municipio, accompagnata dal Cavaliere prof. Antonino Sala, Balivo di Sicilia dell’Ordine Teutonico, dal delegato per Agrigento e provincia della Real Compagnia della Beata Maria Cristina di Savoia prof. Vito Di Leonardi e dai confratelli della stessa Giuseppe Miceli e Marcello Segreto e dall’imprenditore dott. Filippo Trafficanti.
Durante l’incontro, la Principessa ha manifestato al sindaco la volontà di intraprendere un percorso di sostegno alla promozione dei prodotti dell’artigianato artistico di Burgio e alle eccellenze del comparto agricolo e paesaggistico che contraddistinguono il centro agrigentino. Il dott. Franco Matinella è stato ben lieto ed onorato di apprendere di questa disponibilità e come segno di stima ed amicizia ha donato alla Principessa una scultura in ceramica realizzata a Burgio.
Subito dopo, la Principessa si è recata presso il centenario Circolo Unione, dove l’attendevano i soci dello stesso e il presidente, Cav. Dott. Santino Rizza, che a nome di tutti i componenti del sodalizio, ha avuto il privilegio di accoglierla nel salone di rappresentanza e dopo il discorso di benvenuto l’onore di riceverla come “Socia Onoraria”, unitamente al dr. Antonio Di Janni. Al circolo dell’Unione il sig. Benedetto Gaeta, impiegato comunale, ha salutato la Principessa dicendo che la sua famiglia è proveniente da Gaeta, da cui ha preso il cognome e i suoi avi hanno combattuto sugli spalti di Gaeta. Subito dopo è tornato con una mattonella antica, di cui non si è mai voluto privare e l’ha donata alla Principessa come segno di attaccamento alla Real Famiglia. Successivamente gli imprenditori oleari dott.ri Antonio La Bella e Stefano Bacino hanno consegnato a Sua Altezza Reale alcune bottiglie del loro pregiato olio extra vergine di oliva bio che si produce grazie alla coltivazione dell’ulivo nelle campagne di Burgio, un vera e propria eccellenza del territorio agrigentino.
Di seguito sono intervenuti il presidente del Consiglio comunale di Ribera dott. Vincenzo Costa e l’assessore alla cultura dott. Leonardo Augello, venuti appositamente per l’occasione dal vicino comune, manifestando la loro sintonia culturale con i progetti che sta portando avanti Sua Altezza Reale per la valorizzazione delle peculiarità della Sicilia; alla stessa poi hanno fatto dono di alcuni prodotti tipici riberesi.
Al termine del rinfresco che ne è seguito, Sua Altezza Reale, salutati affettuosamente tutti gli intervenuti, ha fatto visita all’antica fonderia delle Campane Virgadamo, in cui l’erede dei maestri campanari Luigi Mulè Cascio le ha mostrato i processi produttivi necessari alla loro realizzazioni.
Subito dopo presso il palazzo Sala il prof. Vito Di Leonardi, il confratello Giuseppe Miceli e il cancelliere prof. Antonino Sala hanno avuto il privilegio di accogliere la Principessa Beatrice come “Consorella d’Onore con la Gran Croce al Merito per la riconquista” e come “Confratello d’Onore con la Croce al Merito classe d’Oro” il Cav. Gr.Cr. Antonio Di Janni. A Sua Altezza Reale la delegazione ha consegnato una campana in bronzo con lo stemma di Burgio.
Successivamente, il dott. Filippo Trafficanti ha fatto dono a Sua Altezza Reale di alcuni prodotti bio dell’azienda agricola di famiglia.
Nel pomeriggio la visita è proseguita al Muceb, museo delle ceramiche di Burgio, nel quale la Principessa ha potuto ammirare le bellezze delle antiche ceramiche e gli innumerevoli reperti archeologici che in esso sono gelosamente custoditi.
La visita è continuata presso la bottega dei ceramisti “Caravella”, passando per quella degli “Arcuri” e si è conclusa presso la “Gioiosa”, tutte espressioni di una tradizione che si rinnova e che Sua Altezza Reale si è ripromessa di aiutare nella loro promozione, con l’impegno a ritornare presto tra le strade e i monumenti di Burgio.

16 settembre – Continuano da parte della Delegazione Sicilia gli aiuti agli allevatori siciliani provati dai terribili incendi estivi che, non solo, hanno devastato diverse aree boschive dell’isola ma hanno, altresì, messo a repentaglio la sopravvivenza dei capi di bestiame venutisi a trovare improvvisamente senza cibo.
Questa volta è stata S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, Gran Prefetto accompagnata dal Delegato Vicario per la Sicilia a donare, a nome dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio, al sindaco di Castel di Lucio, Avv. Giuseppe Nobile, un carico di foraggio di 3. 600 kg a sostegno e solidarietà degli imprenditori della comunità montana fortemente danneggiata dagli incendi estivi.
Oltre al Delegato Vicario, presenti anche il Cavalieri Benedetto Salamone Baroni di Casaleni e il figlio Placido, organizzatore dell’evento. Quest’ultimo ha ricordato come il carico sia stato anche il frutto delle donazioni dei Cavalieri di Sicilia, i quali hanno, senza esitazione alcuna, aderito alla nobilissima iniziativa intrapresa. La Principessa ha consegnato una medaglia della delegazione Sicilia al sindaco e a Placido Salamone.
S.A.R. la Principessa, nella stessa giornata, si è recata a visitare la ridente cittadina di Santo Stefano di Camastra, nota in tutto il mondo per le sue pregiate ceramiche, che adornano anche le dimore più importanti del mondo. Ivi la Principessa, accompagnata dal Delegato Vicario Nobile Antonio di Janni e da Placido Salamone di Casaleni, ha incontrato una rappresentanza di imprenditori locali, ai quali ha ricordato l’importanza dell’artigianato siciliano, eccellenza riconosciuta in tutto il mondo e a non disperdere questa pregevolissima tradizione secolare.

Venerdì 24 settembre si è tenuta la consueta donazione mensile di presidi per la prima infanzia da 0-3 anni alla Caritas benedettina di San Martino delle Scale. Il Delegato Vicario della delegazione Sicilia, Nobile Dott. Antonio di Janni, ha consegnato al delegato della Caritas Dom Bernardo pastina, omogeneizzati e pannolini che aiuteranno alcuni bambini aiutati dai frati.

Mercoledì 29 settembre il Delegato Vicario, insieme alle benemerite Daniela Prestigiacomo, Sonia Lo Monaco e Antonella Zito ha donato i presidi per la prima infanzia alle famiglie bisognose con bambini da zero a tre anni. La distribuzione si è svolta nei locali annessi alla chiesa costantiniana di Maria SS degli Agonizzanti in piazza Guglielmo, a Monreale.

Mercoledì 28 settembre, nella chiesa costantiniana di Maria SS. degli Agonizzanti, si è svolta la cerimonia di consegna di una targa consegnata alla delegazione Sicilia per la collaborazione all’organizzazione del XXXIV festival organistico presso l’Abbazia Benedettina, tenutosi dal 17 luglio al 7 agosto c.a. La targa è stata consegnata al Delegato Vicario della Sicilia dal Direttore artistico Giovan Battista Vaglia, anche a nome dell’Abate Rev.mo Dom Vittorio Rizzone, Cav. Gran. Uff. di Grazia Ecclesiastico. Presente l’assessore del comune di Monreale Luigi D’Eliseo.

 
© Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - Privacy Policy - Cookie Policy