follow us on facebook follow us on instagram
S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie ha visitato la città di Palermo

S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie ha visitato la città di Palermo

 

Palermo, 17 maggio 2009. S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie ha visitato la città di Palermo nei giorni 16 e 17 maggio. L’invito ufficiale da parte dei Cavalieri e delle Dame della Delegazione di Sicilia è stato rivolto alla Principessa per onorare il conferimento della Medaglia d’oro costantiniana, concessa dal Gran Maestro S.A.R. Carlo di Borbone delle Due Sicilie Duca di Castro all’Università di Palermo, fondata da S.M. Ferdinando III Re di Sicilia nel 1806. La cerimonia ha avuto luogo presso Palazzo Chiaramonte, sede del Rettorato dell’Università di Palermo, in presenza del Magnifico Rettore Prof. Roberto Lagalla ed è stata preceduta da un’interessante conferenza sulla vulcanologia del canale di Sicilia, “L’Isola Ferdinandea e la scoperta del vulcano Empedocle. I grandi terremoti in Sicilia nel centenario del terremoto di Messina del 1908. Ipotesi geodinamiche sulla sismicità in Sicilia”.

S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie ha visitato la città di Palermo-1

Relatori il Prof. Domenico Macaluso, Ispettore Onorario dei Beni Culturali Regione Siciliana e nostro confratello e il Prof. Giuseppe Giunta, Ordinario di Geologia Strutturale all’Università di Palermo. Prima della conferenza è stato presentato dal Prof. Manlio Corselli il libro “La collina verde”, del Notaio Luigi Furitano, il cui ricavato della vendita sarà devoluto per la costruzione dell’ospedale S. Giorgio in Uganda. Domenica 17 maggio, la Principessa Beatrice, accompagnata dal Nobile Comm. Antonio di Janni, Vice Delegato di Sicilia e da altri Cavalieri dell’Ordine Costantiniano, ha visitato la “Palazzina Cinese”. Graziosa ed originale opera architettonica realizzata da Giuseppe Venanzio Marvuglia nel 1799 su commissione di Ferdinando VI di Borbone. La Sovrintendente ai Beni Culturali di Palermo, Dott.ssa Adele Mormino e l’Arch. Matteo Scognamiglio hanno accolto la reale Visitatrice e hanno illustrato agli ospiti le bellezze e le particolarità dell’edificio situato nel verde del parco “La Favorita”.

S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie ha visitato la città di Palermo-3

Successivamente, Sua Altezza Reale ha fatto visita alla Caserma “Generale Dalla Chiesa”, sede del Comando Regionale dei Carabinieri, all’interno della quale è la splendida chiesa di S. Maria Maddalena, un vero gioiello di architettura normanna. Ad accogliere la Principessa il Gen. Vincenzo Coppola, comandante dei Carabinieri della Regione Sicilia. Tra i molti Cavalieri e Dame, hanno partecipato alla Celebrazione Eucaristica, concelebrata dai Molto Reverendi Monsignori Salvatore Grimaldi e Giuseppe Maniscalco, Cappellani dell’Ordine, anche il Magnifico Rettore dell’Università di Palermo Prof. Roberto Lagalla e il Colonnello Leo Luzi, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Palermo. Durante il Rito è stata data lettura del messaggio dell’Em.mo Cardinale Albert Vanhoye, Gran Priore dell’Ordine, che riportiamo di seguito:

“E’ con vivo piacere che saluto l’assemblea liturgica dei Cavalieri e delle Dame del Sacro Militare Ordine Costantiniano di Sicilia riunitasi nell’antica Chiesa di Santa Maria Maddalena in Palermo per la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Molto Reverendo Monsignore Salvatore Grimaldi, Cappellano Costantiniano. Un particolare pensiero di omaggio va a Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie che ha voluto onorare con la sua presenza questa bella circostanza. Saluto altresì il Vice Delegato in Sicilia, il Nobile Dottore Antonio di Janni che con sempre crescente dinamismo coordina le attività di questa importante Delegazione. Sono molto compiaciuto dell’intensa opera benefica portata avanti da tutti voi e prego il Signore che le vostre azioni siano sempre più informate del fuoco della carità evangelica. Desidero ringraziare inoltre i molti Volontari che collaborano, unitamente ai Cavalieri e alle Dame, alle opere dell’Ordine in modo disinteressato e gratuito. Sono stato informato della preziosa opera di assistenza medica prestata dalla Croce Costantiniana Onlus di Sicilia presso la tendopoli di Palombaia di Sassa, nella Provincia di L’Aquila in occasione del disastroso terremoto verificatosi negli Abruzzi lo scorso 6 aprile. A questi bravi giovani, coordinati dal nostro confratello, Dottore Francesco D’Alba, va il mio personale ed ammirato ringraziamento per la pronta disponibilità e l’impegno profuso. Sono spiritualmente vicino a tutti voi, e mi unisco alla vostra preghiera nel rendere lode al Signore per quanto di buono e di santo vorrà operare in voi per l’edificazione del suo Regno. Con la mia propiziatrice Benedizione. Albert Cardinal Vanhoye, Gran Priore”. Al termine della cerimonia S.A.R. la Principessa Beatrice ha consegnato i Diplomi di investitura a Cavalieri Costantiniani al Generale Comandante Vincenzo Coppola, al Magnifico Rettore Prof. Roberto Lagalla e al Colonnello Leo Luzi. Nella serata poi Sua Altezza Reale ha presenziato ad un concerto di beneficienza presso il teatro Politeama, organizzato dalla Delegazione di Sicilia in collaborazione con il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo, in favore della costruzione dell’ospedale S. Giorgio ad Hoima in Uganda. Ad accogliere la principessa all’ingresso del teatro alcuni figuranti con i costumi storici della marina militare delle Due Sicilie. Il teatro era pieno in ogni ordine di posti. Il concerto è stato tenuto dal Coro di voci bianche del Conservatorio palermitano, vincitore del Premio Nazionale delle Arti 2009 e diretto da Maestro Antonio Sottile, al pianoforte il Maestro Antonio Fiorino. Anche l’istituzione musicale del Conservatorio “V. Bellini” ha ricevuto la Medaglia d’Oro di Benemerenza dell’Ordine Costantiniano, concessa da S.A.R. il Gran Maestro al Direttore Prof. Carmelo Caruso, per l’intensa attività di collaborazione con la Delegazione siciliana. La Principessa Beatrice ha infine consegnato delle benemerenze d’argento e di bronzo ai volontari della Croce Costantiniana di Sicilia ed al suo presidente Cav. Dott. Francesco D’Alba per gli aiuti portati in Abruzzo in occasione del tragico evento sismico.

 
© Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - Privacy Policy - Cookie Policy